News Updates :

Biografia di Noam Chomsky

venerdì 24 febbraio 2012


Noam Chomsky

Filadelfia, 1928

Documenti correlati


VITA
Ebreo americano di origine russa, Noam Chomsky nasce a Filadelfia il 7 dicembre 1928. Studia all'università di Pennsylvania filosofia, matematica e, sotto la guida di Zellig S. Harris e Roman Jakobson, linguistica. Si laurea nel 1955 e inizia a insegnare presso il famoso Massachussets Institute of Tecnology, dove forma un gruppo di allievi e collaboratori. Nel 1958-59 insegna anche all'Insitute for Advanced Studies di Harvard e nel 1964-65 al Centro di studi cognitivisti di Princeton. Dal 1966 è titolare della cattedra di lingue moderne e linguistica. Ha sempre alternato l'insegnamento e la ricerca con un appassionato impegno politico, sostenendo un pacifismo radicale e criticando l' imperialismo statunitense culminato nella guerra vietnamita.

OPERE
Scritti di linguistica teorica e storia della linguistica: Tre modelli per la descrizione del linguaggio (1956); Le strutture della sintassi (1957);Problemi di teoria linguistica (1964); Saggi linguistici, 3 voll., (1965 ss.); Mente e linguaggio; struttura profonda, struttura superficiale e interpretazione semantica (1970); Studies on Semantics in generative Grammar (1972); Riflessioni sul linguaggio. Grammatica e filosofia(1975); Logical Structure of Linguistic Theory (1975); Essays on Form and Interpretation (1977); Regole e interpretazioni (1980); Lectures on Government and Binding (1981); La conoscenza del linguaggio (1985). Scritti d'impegno politico e civile: I nuovi mandarini. Gli intellettuali e il potere in America (1969); La guerra americana in Asia. Saggi sull'Indocina (1970); Conoscenza e libertà. Linguaggio e prassi politica (1971);Riflessioni sul Medio-Oriente (1974); Per ragioni di stato. Ideologie coercitive e forze rivoluzionarie (1975).


PENSIERO
Chomsky è il fondatore e il caposcuola del cosiddetto «generativismo», forma di linguistica che intende spiegare le leggi che governano il prodursi del linguaggio e che si oppone alla linguistica strutturalista che si limita a descrivere il suo funzionamneto. La sua «grammatica generativa» distingue una «struttura profonda» dei fatti linguistici da una «struttura superficiale», in cui la prima si trasforma nell'organizzazione sintattica del parlare concreto. Successivamente questa distinzione cede il posto a quella tra «competenza» ed «esecuzione», con cui Chomsky intende spiegare sia gli aspetti creativi del linguaggio sia il suo carattere innato e la sua presenza nei primi stadi dello sviluppo infantile.

Share this Article on :
Ads arab tek

© Copyright Universtudy 2010 -2011 | Design by Herdiansyah Hamzah | Published by Borneo Templates | Powered by Blogger.com.