News Updates :

SCUOLE SENZA RISCALDAMENTO" PER PROTESTA

giovedì 8 novembre 2012

ROMA - Riscaldamenti spenti a scuola, per protesta contro i tagli del governo Monti. Le Province italiane decideranno a breve la chiusura dei riscaldamenti nelle scuole e conseguentemente l'aumento delle vacanze per gli studenti: lo ha detto il nuovo presidente Upi, Antonio Saitta, spiegando che l'iniziativa «prende le mosse per protestare contro i tagli di 500 milioni decisi con la spending review».


CONTRO I TAGLI RICORSO DI TUTTE PROVINCE AL TAR Tutte le Province italiane faranno ricorso ai tar contro i tagli varati dal Governo contro le Province: lo ha annunciato il neopresidente dell'Upi, Antonio Saitta, spiegando che «si tratta di una decisione non più rinviabile, visto che i 500 milioni di tagli imposti alle Province non sono sopportabili».

IL MINISTRO PATRONI GRIFFI ALLE PROVINCE: "COMPORTAMENTO PIÙ CONSONO"
 «Al neo Presidente dell'Upi, Antonio Saitta , faccio i complimenti per il nuovo incarico e soprattutto gli auguro di avere un comportamento più consono all'Istituzione che rappresenta». È quanto afferma il ministro della Funzione pubblica Patroni Griffi in una nota

TAGLIO DEI COSTI DELLA POLITICA: IL GOVERNO INCASSA 424 SÌ La Camera conferma la fiducia al governo sul decreto legge sui costi della politica. I sì sono stati 424. L'ok di Montecitorio al testo è atteso per martedì della prossima settimana; il provvedimento passerà poi all'esame del Senato. La fiducia confermata dalla Camera al governo sul decreto legge sui costi della politica, che ha ottenuto 424 sì, ha registrato 78 no e 16 astenuti. L'Aula della Camera, dopo aver confermato la fiducia al governo, è ora impegnata con l'illustrazione degli ordini del giorno al decreto legge sui costi della politica.
Share this Article on :
Ads arab tek

© Copyright Universtudy 2010 -2011 | Design by Herdiansyah Hamzah | Published by Borneo Templates | Powered by Blogger.com.