News Updates :

La Divina Commedia, Dante Alighieri

martedì 25 febbraio 2014

PAZZAGLIA, M. Testi e lineamenti di letteratura italiana ed europea. Vol I.  Bologna: Zanichelli, 1982.

La struttura della Commedia: è un poema in terzine diviso in tre cantichel’inferno  (34 canti), il purgatorio  (33 canti) e il Paradiso (33 canti) = 100 canti. Il testo presenta è composto di 14.233 versi endecassilabi (in terza rima).
¨    Dante ha cominciato a scrivere l’opera, probabilmente, nel 1307, quando era già in esilio. Le prime due cantiche erano già pubblicate nel 1319. L’ultima è stata pubblicata dopo la morte dell’autore. Si dice cha Dante abbia lavorato sull’ultima cantica fino agli ultimi giorni della sua vita.
Il significato del titolo: LCommedia è il poema della vita umana, colta nella sua mescolanza di sublimità e miseria (per cui il poeta mescola lo stile alto - tragico - a quello comico - medio). Lo stile comico, ossia, medio, era atto e potente ad esprimere le molteplici tonalità della vita umana.
Molti critici l’hanno chiamata Divina a cominciare dal Boccaccio, però il titolo Divina Commedia è apparso per la prima volta nel 1555, in una edizione a cura di Ludovico Dolce, stampata a Venezia da Giolito (dizionario TEA, p.124).
 La trama: Nell’anno del giubileo, 1300, il venerdì santo (infatti comincia nella notte del giovedì, 7 aprile), il poeta, giunto a metà del corso della vita mortale (35 anni) immagina (o sogna) di trovarsi smarrito nella selva oscura del peccato. Invano tenta di fuggirne, gli impediscono tre selvagge fiere (la lonza, il leone e la lupa - rappresentanti della lussuria, della superbia e della cupidigia). Quando il poeta crede di essere vinto dalle fiere, appare Virgilio, che gli rivela che potrà salvarsi soltanto se affronterà un viaggio attraverso i tre regni dell’oltretomba e gli dice ancora che è stato mandato da Beatrice, che dall’alto dei cieli veglia su di lui e che questo viaggio è voluto da Dio. Dante incoraggiato dalle parole di Virgilio decide allora di seguirlo nel cammino per i regni sconosciuti.
¨    Il personaggio di Dante rappresenta l’umanità sommersa nell’errore e nel peccato, soprattutto per la carenza delle guide spirituali che Dio stesso ha stabilito, cioè il Papa e l’Imperatore.
Virgilio, il cantore dell’Impero Romano, rappresenta la ragione umana, fondata sulla ricerca della verità e della giustizia terrena.
Beatrice rappresenta la Grazia, appare come uno stimolo all’elevazione spirituale di Dante, una volta che perfeziona la natura umana e la dispone ad accettare la verità rivelata da Cristo, e quindi eleva l’uomo al divino e all’eterno.
Il viaggio di Dante assume fin dall’inizio il carattere non solo di purificazione individuale, ma di una missione che Dio affida al poeta affinché egli possa rivelare agli uomini le leggi che devono regolare le loro vita, unica via che conduce a un mondo migliore, a un’umanità purificata e redenta. La Commedia si configura allora come una grande profezia, come un poema “sacro” e fin dall’inizio Dante unisce la sua vicenda personale e la sua redenzione alla vicenda e la redenzione dell’umanità.
¨    Il viaggio di Dante si divide in tre momenti, corrispondenti a tre posizioni della vita dell’anima nel suo cammino dal peccato alla Grazia.
L’inferno rappresenta il peccato, il rinchiudersi dell’anima che ha dimenticato della sua vocazione verso l’infinito e l’eterno e si è lasciata vincere dalle passione e dall’orgoglio, dalla cupidigia e dal matto desiderio di potere e richezze.
Il Purgatorio è un momento in cui l’uomo, avendo riconosciuto che il peccato è la degenerazione della propria natura e che solo in Dio può acquistare la pienezza, si libera, attraverso la penitenza, da ogni disposizione peccaminosa e ricerca l’originaria purezza che aveva al momento della creazione.
Il Paradiso è la cantica dell’ardore mistico e, insieme, della suprema rivelazione intellettuale, dato che conoscenza e amore di Dio, somma verità e bontà, sono gli elementi inscindibili della vita cristiana. Inoltre è il poema della grazia divina che si espande gioiosa e possente per tutto l’universo e lo compone in un’armonica unità.
L’importanza del contenuto filosofico dottrinale della Commedia, non consiste nella sua grandezza. Il capolavoro di Dante è grande perché grande è la sua poesia, che espressa un’esperienza umana vasta e profonda, in un quadro nel quale tutte le voci della nostra umanità, dalle più umili alle più alte, sono drammaticamente presenti.

Secondo gli studiosi, l’interpretazione della Commedia si può desumere da un passo del Convivio (altro Poema di Dante) in cui il Sommo Poeta schematizza il senso che è possibile dare alle scritture:
  letterale, secondo cui il Poema descrive un viaggio nell’aldilà iniziato presumibilmente il Venerdì santo dell’anno 1300 (8 aprile);
   allegorico, secondo cui il Poema è un’allegoria del percorso che deve seguire l’uomo per giungere alla salvezza;
  morale, secondo cui il Poema comprende delle considerazioni filosofiche sulla condizione dell’uomo ed è un’esortazione all’Umanità del proprio tempo;
  anagogico, in cui l’interpretazione allegorica permette al lettore di elevarsi ad un piano superiore, attraverso la comprensione del denso simbolismo contenuto nel Poema e ai suoi numerosi riferimenti alla letteratura religiosa Secondo gli studiosi, l’interpretazione della Commedia si può desumere da un passo del Convivio (altro Poema di Dante) in cui il Sommo Poeta schematizza il senso che è possibile dare alle scritture:
  letterale, secondo cui il Poema descrive un viaggio nell’aldilà iniziato presumibilmente il Venerdì santo dell’anno 1300 (8 aprile);
  allegorico, secondo cui il Poema è un’allegoria del percorso che deve seguire l’uomo per giungere alla salvezza;
  morale, secondo cui il Poema comprende delle considerazioni filosofiche sulla condizione dell’uomo ed è un’esortazione all’Umanità del proprio tempo;
  anagogico, in cui l’interpretazione allegorica permette al lettore di elevarsi ad un piano superiore, attraverso la comprensione del denso simbolismo contenuto nel Poema e ai suoi numerosi riferimenti alla letteratura religiosa.
Share this Article on :
Ads arab tek

© Copyright Universtudy 2010 -2011 | Design by Herdiansyah Hamzah | Published by Borneo Templates | Powered by Blogger.com.