News Updates :

L’INVENZIONE E I PRIMI ANNI DEL CINEMA 1880/1904

giovedì 22 maggio 2014


Per poter inventare il cinema fu necessario perfezionare molti dispositivi tecnici, si dovette comprendere che l’occhio umano riesce a percepire il movimento quando gli vengono messe davanti, in rapida successione,una serie di immagini diverse fra loro, a una velocità di 16 immagini al sec . In seguito a ciò vennero messi in commercio numerosi strumenti ottici che davano l’illusione del movimento grazie a un numero limitato di disegni, tutti leggermente diversi l’uno dall’altro. Lo zootropio conteneva una serie di disegni su una sottile striscia di carta dentro un cilindro rotante.
Un secondo requisito tecnologico fondamentale per la nascita del cinema era rappresentato dalla capacità di proiettare una serie rapida di immagini su una superficie. Nel XII sec. si usarono delle lanterne magiche per proiettare lastre di vetro ma non si riuscì a mettere in successione molte immagini abbastanza velocemente da creare l’illusione del movimento. 

Un terzo requisito fu la possibilità di usare la fotografia per riprendere le immagini una successivamente all’altra, su una superficie chiara. Il tempo di esposizione doveva essere abbastanza breve da poter scattare 16 o più fotogrammi al sec..

In quarto luogo, il cinema richiedeva che le fotografie venissero impressionate su una base flessibile in modo da poter scorrere rapidamente attraverso una macchina da presa (MDP). Nel 1888G. Eastman ideò un apparecchio, che chiamò Kodak, capace di impressionare rulli di carta sensibile, semplificando la fotografia al punto che anche i dilettanti poterono esercitarla. 
 
Durante gli anni 90 furono messe a punto tutte le condizioni tecniche necessarie per la nascita del cinema ma tutti questi elementi dovevano essere messi insieme per poterli sfruttare su larga scala.
 
Share this Article on :
Ads arab tek

© Copyright Universtudy 2010 -2011 | Design by Herdiansyah Hamzah | Published by Borneo Templates | Powered by Blogger.com.