News Updates :

N.Wachtel : La danza delle Piume

martedì 13 maggio 2014


All’inizio dell’azione, Montezuma appare turbato. Malintzin gli propone di consultare il suo oracolo e appare l’ombra di Cortés. Montezuma e l’immagine di Cortés si sfidano. Dopo questa scena, il vero Cortés penetra nel palazzo di Montezuma con i suoi ufficiali e ne riceve il giuramento di fedeltà. Poi la truppa si ritira.
Montezuma riprende allora la parola e si preoccupa perle strane voci che ha udito. I suoi vassalli l’avvertono che terra, acqua, cielo e astri annunciano la fine del l’impero. Ma Montezuma continua a sperare: " Ho il mondo in mio potere ". Tuttavia decide di dormire sul suo trono, insieme a Malintzin, per conoscere il futuro.
I vassalli di Montezuma descrivono i loro sogni. Sono presagi funesti: le acque si gonfiano e si alzano fino al cielo;. una stella sconosciuta brilla al mattino; un’aquila tenta di penetrare nel palazzo.
 In questo frattempo,Cortés, seguito dalle pr0prie truppe, penetra per la seconda volta nel palazzo. Gli ufficiali gli rinnovano il giuramento. Prima. .di .ritirarsi, Cortés, contempla Montezuma addormentato questi parla nel sogno e si domanda chi siano gli dei che gli appaiono.
Poi si sveglia terribilmente infuriato:quale uomo, «tenendo la folgore in mano», ha osato minacciano? Maiintzin cerca di calmarlo, e Montezuma decide di recarsi al tempio per offrire sacrifici agli dei. A questo punto, gli spagnoli penetrano per la terza volta nel palazzo. [...]
Il primo reale incontrò fra spagnoli e indios mette. di fronte il paggio di Alvarado e Teuhtlilli: dopo qualche parola disfida, quest’ultimo va ad av­vertire il proprio sovrano che si af­fretta a ricevere l’ambasciatore. Alvarado bacia i piedi a Montezuma che lo fa sedere alla propria destra. L’ambasciatore trasmette il suo messaggio e l’atteggiamento di Montezuma cambia bruscamente: scaccia Alvarado.
Sulla via di ritorno verso il campo, questi incontra l’india Cihuapilli, chiamata anche Marina, che lo prega di condurla da Cortés. ..Alvarado le rivolge amabili parole e continua per la sua strada. Tornato al campo, riferisce l’esito della propria missione a Cortés che si prepara al combattimento. Poi, per ordine dello stesso, va alla ricerca di Marina che diventa la compagna di. Cortés. Dal suo canto, anche Montezuma decide di inviare un ambasciatore:offre agli spagnoli oro e argento, a patto che si ritirino. Teùhtilli, ricevuto onorevolmente, trasmette il messaggio: Cortés lo scaccia.
Infine, Montezuma e Cortés si in­contrano veramente. L’indio domanda allo spagnolo quale sia il suo scopo: Cortés risponde d’esser venuto a offlirgli il battesimo. Montezuma s’indigna e lo minaccia: «Tu pretendi che i miei dei siano falsi? Fino a che punto arriva la tua insolenza! »Si scatena la battaglia. Cortés, vinto, si arrende.
 Montezuma lo getta in prigione, ma raccomanda che lo si tratti con rispetto. Cortés riconosce la propria follia.e chiede d’esser messo a morte. Ma Montezuma lo grazia e lo libera. Cortés ringrazia Montezuma e lo supplica di perdonarlo.


Share this Article on :
Ads arab tek

© Copyright Universtudy 2010 -2011 | Design by Herdiansyah Hamzah | Published by Borneo Templates | Powered by Blogger.com.